Santa Lucia, l’occhio interiore

Oggi è il giorno in cui celebreremo Santa Lucia. Il suo nome, derivante dal latino “lux” (luce), evoca la luminosità e la chiarezza. Secondo una leggenda, Lucia perse i suoi occhi durante le persecuzioni dell’Imperatore Diocleziano, ma Dio le restituì la vista. Come avvenne questo miracolo? Potrebbe essere che, in seguito alla perdita della vista fisica, Lucia abbia sviluppato una percezione più profonda, una sorta di “visione interiore” o spirituale, che le permetteva di “vedere” il mondo materiale e oltre? Questo potrebbe spiegare il fatto che viene rappresentata con una corona di candele sopra i capelli e l’associazione del suo nome con una luce interiore, più potente di quella visibile agli occhi. Quale messaggera della Luce, la festa di Santa Lucia, protettrice della vista, annuncia l’arrivo imminente del Santo Natale.

Ricordiamoci, oggi, di coltivare la nostra visione interiore per percepire la vita in una luce più profonda e significativa, specialmente in queste giornate sempre più buie.

Bernard e Angy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *