Ritrovare la gioia di vivere, una pratica nel quotidiano. 26 novembre – Milano

Conferenza gratuita in libreria esoterica di Milano il 26 novembre con Bernard Rouch

La felicità è una parola che si usa sempre meno nelle nostre conversazioni. Le notizie che ci arrivano dal mondo sembrano così impregnate di paura e sofferenza che la ricerca della felicità non sembra più ovvia, ma riservata ad un’élite per la quale l’agio finanziario permette di staccarsi dalle preoccupazioni della vita quotidiana. L’espressione “Gioia di Vivere”, sembra quasi priva di senso o meglio irraggiungibile, per taluni persino impossibile. Tuttavia, se lasciamo che i nostri ricordi ci ritornino alla mente, alcuni eventi felici del nostro passato riaffiorano rapidamente, mentre altri tendono a svanire. I momenti felici sono come perle che si infilano nella nostra vita e formano la spina dorsale della nostra esistenza. Se volgiamo lo sguardo indietro nel tempo, possiamo percepire cosa ci ha veramente guidato a realizzare i traguardi importanti e significativi nella nostra vita. Non è la forza di volontà, né il dovere e nemmeno il senso di responsabilità che ci permette di andare avanti, ma è la ricerca conscia o inconscia della felicità che guida le nostre azioni. Senza di essa, la nostra esistenza perde il suo significato profondo. Quando, a causa delle delusioni, il nostro motore interiore si ferma, cominciamo a sognare una felicità ideale. Un sogno che ci dà un barlume di speranza nel grigio del nostro quotidiano. Un’oasi che finisce per sembrare un miraggio! Oggi, più che mai, abbiamo bisogno di riportare la felicità al centro della nostra vita. Per renderla palpabile, presente, in modo che diventi cibo per la nostra anima. In modo che la nostra anima si abitui a mangiarla e che essa possa temperare la nostra anima. Il Buddha ha affermato che non esiste un sentiero per la felicità, è il sentiero stesso. Questa frase riassume l’equilibrio essenziale della nostra vita, che dobbiamo ritrovare. La coerenza interiore è prima di tutto mettere in accordo la nostra intenzione e la nostra azione. Questa è la chiave primaria della felicità che permette una vita in armonia e il suo primo frutto è appunto la gioia di vivere. Attingendo alle fonti del buddismo, del taoismo e dell’antico Egitto cercheremo di radicare la gioia nel nostro cuore. Riscopriremo la semplicità e la meraviglia dell’infanzia quando la ricerca della felicità non erano parole ma un modo d’essere e di vivere.

Ritrovare la gioia di vivere

Orario & Sede

26 nov, 18:00Milano, Galleria Unione, 1, 20122 Milano MI, Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *