Noli me tangere

La terra tremò…

La terra tremò… Il fuoco era sceso per risvegliare gli animi e portare consapevolezza ed è stato spento senza essere riconosciuto da tutti. La terra tremò di quel tremore che ci avvolge quando vi è un conflitto tra ciò che accade e ciò che dovrebbe essere.
Quel tremore della terra dunque è stato come un sussulto del cuore davanti ad un atto così sprezzante ma che ha creato un onda per riconnetterci al Padre e trasformarci. Quel momento ha segnato la morte progressiva di un modo di pensare limitante, vecchio e ha permesso il miracolo della Pasqua.
Oggi, attraverso la morte e la resurrezione del Figlio, dello Spirito e la riconnessione al Padre, possiamo portare nuova luce ad una umanità poco propensa a spaziare all’infinito e a prendere coscienza e consapevolezza della sua propria anima.

Buona Pasqua di gioia a tutti
Bernard e Angy

“Noli me tangere” – Giotto Capella dei Scrovegni, Padova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...