conferenza-la-coppia-una-sfida-impossibile-bernard-rouch

Video: La coppia: una sfida impossibile?

Tra gli argomenti:

Essere in coppia significa ritrovare l’altro, e attraverso l’altro ritrovare noi stessi. La coppia è una sfida per la nostra crescita. Come imparare a migliorare la relazione di coppia? Ci sono sette livelli che hanno bisogno di essere attivati… Capiamo in che modo riusciamo ad amare in base al livello sui cui siamo… I sette livelli dell’amore: Livello 1 E’ la base, è la coppia stessa. Il rischio qui è di cadere nella fusione o nell’eccessivo distacco. La coppia è un tempio e i due partner ne sono le colonne. Il tempio è solido e rimane in piedi se le colonne non sono troppo vicino né troppo lontane: bisogna trovare la distanza giusta. A livello base ci sono le questioni pratiche come i soldi. Come gestirli? Chi deve farlo? Chi paga cosa? L’importante è parlarne e cercare di trovare un equilibrio. Livello 2 Questo livello è legato alla tenerezza, alle coccole, al nutrirsi con le piccole attenzioni. Questo livello è il nutrimento della relazione. Per attivarlo, dobbiamo ritrovare l’anima del bambino che è in noi, e che ama giocare, che guarda alla qualità della condivisione del tempo. Questo livello si alimenta anche di passione, che va vissuta in modo naturale e semplice. Inoltre, è importante mantenere la priorità dell’altro. Ci sono amici e conoscenti, ma il partner deve rimanere nella cerchia più vicina. Bisogna imparare ad avvertire i segnali dell’allontanamento o dell’avvicinamento di un’altra persona… ma se non ce ne accorgiamo e lasciamo fare alle situazioni in modo casuale, non impariamo veramente a crescere. A questo livello si trova anche l’impegno: sapere che io per te ci sono. E se c’è un problema, se mi accorgo che c’è un allontanamento, ne parliamo. Livello 3 Qui c’è lo scambio, l’interazione. Dietro ogni relazione d’amore c’è di base amicizia. C’è un confronto che permette la crescita, sapendo che l’altro mi rispecchia e mi fa crescere. Questo livello si alimenta facendo attività in comune, per poter parlarne e avere qualcosa da condividere insieme e da potersi scambiare. Livello 4 E’ quello del vero amore. Spesso le relazioni si limitano ai primi tre livelli. E l’agape dei greci, l’amore che dà perché ha voglia di dare, senza aspettare nulla in cambio. Nell’innamoramento vero, tu mi aiuti a riconoscere e a vedere l’altra parte di me che da solo non vedo. Livello 5 Qui troviamo l’azione e il progetto comune. Siamo nella coppia per cercare di sopravvivere o dire solo “ti amo… ti amo” oppure c’è qualcosa che dobbiamo costruire insieme…? La risposta appartiene a questo livello. A questo livello si manifesta e si costruisce nell’amore. Questo livello è molto importante, riguarda l’imparare a comunicare bene… E qui io riesco a parlare con te perché ti ascolto: l’ascolto è fondamentale… Livello 6 Qui troviamo la visione dell’amore, l’interesse comune, il sognare insieme, l’avere dei sogni più grandi, e osare perdere la testa per l’altro nella visione di un qualcosa di normalmente impossibile e più grande con lui… Tale sogno dovrebbe essere condiviso, ma nella maggior parte della volte c’è solo uno dei due che sogna per tutti e due… sogna da solo, perché in realtà i due partner hanno uno scopo diverso… Livello 7 Si condivide la fede, la speranza, una visione spirituale… Qui si condivide la stessa luce, la stessa direzione, la voglia di una ricerca interiore. Questo è il livello da cui in verità la relazione dovrebbe partire. Quando questi sette livelli sono equilibrati tutti quanti, l’aura della coppia ne guadagna e diventa più integrata. La vicinanza fisica è importante perché permette di lavorare in profondità a livello energetico. Il futuro della coppia Oggi c’è una grande malattia chiamata solitudine… e c’è molta rassegnazione. Non sappiamo più metterci in gioco, non sappiamo andare verso l’altro… così molti hanno delle relazioni virtuali oppure lasciano il partner al primo ostacolo. Nel futuro, la relazione di coppia non è più fine a se stessa, ma è al centro di una comunità e di una rete sociale. Inoltre, la coppia è e sarà sempre più il modo per riscoprire noi stessi. La coppia nel futuro è la dimensione con la quale ricongiungere i due aspetti di noi stessi: maschile e femminile… Cosa ben diversa dalla relazione di dipendenza; anzi, l’altro mi aiuta a scoprire la mia parte mancante, l’altro è lo specchio del mio sé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Loading...